Benvenuto,

Benvenuto nel blog qui trovi

Cucina vegan, Yoga, Rimedi naturali, Autoproduzione, Stile vegan, Impressioni di lettura, Mandàla per l'anima, Animali si nasce, Caro amico ti scrivo

Da questo blog puoi prelevare tutto quello che ti piace, se pubblichi, per correttezza nei confronti delle fonti da cui attingo, ricordati di citare l'autore che trovi in calce ai post. Grazie.


martedì 4 dicembre 2012

Basta un poco di zenzero e la zucca va giù...(vellutata di zucca)


Ingredienti per 3 persone:
700 gr zucca pulita (900 circa con buccia)
1 cipolla bianca grande
2 cm di radice di zenzero fresco (o 1 cucchiaino da tea di polvere)
1 cucchiaino (da tea) di curcuma in polvere
1 cucchiaino (da tea) di semi di cumino
sale grigio di Bretagna q.b.
Olio evo q.b.
uva passa q.b.

Tempo di cottura: 45-60 min ora circa (dipende dalla zucca)
Preparazione: semplice
Costo: economico

Attrezzi: pentola e cestello per cottura a vapore, coltello, cucchiaino, stecco, grattugia, casseruola, frullatore ad immersione

Preparazione:
mondate e tagliate a cubi la zucca;
mondate e tagliate a quarti la cipolla;
sistemate zucca e cipolla nel cestello per la cottura a vapore e cuocete;
verificate la cottura con la prova stecchino consistenza tenera ma non molle;
(non buttate l'acqua di cottura)
sbucciate e grattugiate lo zenzero;
trasferite il composto zucca/cipolla nella casseruola;
aggiungete poca acqua di cottura calda, zenzero, curcuma, omogeneizzate con il frullatore ad immersione;
aggiungete i semi di cumino e fate addensare la vellutata, a fuoco dolce per qualche minuto;
qualora si rendesse necessario aggiungete poca fecola di patate per inspessire la vellutata;
servite guarnendo con un filo d'olio e qualche chicco di uva passa (non ammollata)

Note di redazione: non sono una fan della zucca ma ha indubbie virtù: ricca di potassio, fosforo calcio, betacarotene il precursore della vitamina A, anti-invecchiamento (contrasta la formazione di radicali liberi),anti-infiammatoria, anti-ossidativa (protegge l'apparato cardiovascolare), rinfrescante, diuretica, lassativa, ed allora perché non farla andare giù con il digestivo per eccellenza lo zenzero: che oltre a conferire un piacevolissimo sapore piccante e lievemente limonato è anch'esso una miniera di virtù: digestivo ottimo per tutto l'apparato gastrico (aiuta a prevenire l'ulcera gastrica), anti-nausea (in viaggio ed in gravidanza, verificate però l'ipersensibilità personale) sollevando dalla sensazione di pesantezza aiuta a risolvere i mal di testa post-prandiali, rinfrescante e decongestionante utile anche per lavande oculari; e già che c'ero potevo forse farmi mancare la cipolla: ricca di iodio è depurativa di sangue e linfa, diuretica aiuta ad eliminare acido urico e liquidi, vitalizzante, anti-infettiva, non si fa mancare il fosforo coadiuvante di ossa e sistema nervoso, ipotensiva aiuta anche ad abbassare i livelli degli zuccheri, utile anche nell'asma, e allora mi impegno e faccio 31 ci metto pure la curcuma: immuno stimolante, anti-infiammatoria, anti-ossidante, anti-invecchiamento, digestiva, purificante di sangue e fegato aiuta a rallentare e contrastare importanti patologie e, la nota esotica come la inserisco ma ovvio il cumino: digestivo, anti- colitico, anti-tussivo,  indicato negli stati di astenia e debolezza aiuta ad assimilare meglio i cibi ed in fine il sale grigio di Bretagna: deve la sua colorazione all'argilla presente che lo rende però più ricco di minerali, è un sale integrale oceanico con minor concentrazione di sodio rispetto agli altri sali. 
Ma che fine e fine manca l'olio evo: ricco di vitamina E e polifenoli,  anti-ossaidante, antinvecchiamento, aiuta a ridurre i livelli di colesterolo LDL, utile nella prevenzione dell'arteriosclerosi, emolliente. 
Hei, ci sono anche io! l'uva passa: energetica ottima fonte di potassio, calcio, ferro e fibre è utile nei cali glicemici da sforzo fisico ma anche mentale.

Il consumo costante di alimenti medicina unito ad un appropriato esercizio fisico, anch'esso costante, sono il miglior tonico per la salute. Per quanto riguarda sale ed olio non abusate in quantità ma in qualità.
Con questa ricetta salata partecipo al contest Felici e Curiosi di Ravanello Curioso e Le delizie di Feli

2 commenti:

  1. Adoro la zuppa di zucca!! Brava!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Arianna mi conforti.
      L'avevo assaggiata anni fa e la trovavo troppo dolce, così, confesso che, per quella che ho preparato sono stata estremamente generosa con zenzero, cumino ed uvetta e posso dire con cautela che quasi quasi mi piace.

      Elimina